Sono nato  a  Gorizia il 26 luglio 1959.

“Quando sarò grande voglio curare le persone che stanno male”. Con queste parole a 6 anni dissi a mio padre, sottufficiale della Guardia di Finanza, che avrei fatto il  medico.  E’ così è stato.

Maturità scientifica nel 1978. Iscrizione alla facoltà di Medicina e Chirurgia di Firenze  nell’anno accademico 1978-79 e laurea nel 1985 con il massimo dei voti e lode discutendo una tesi sui tumori del cavo orale.

Abilitazione alla professione nel 1986 e dal  4 marzo 1986 iscrizione all’albo professionale di Firenze: da allora attività libero-professionale pur frequentando cliniche universitarie e reparti ospedalieri.
Diploma di specializzazione in Otorinolaringoiatria e Patologia Cervico-Facciale nel 1989 a Firenze con il massimo dei voti e lode, tesi sulle timpanoplastiche semiaperte secondo Fisch.
Diploma di specializzazione in Audiologia nel 1993 a Firenze con il massimo dei voti e lode, tesi sulla sindrome di Usher.

Dall’epoca della scuola di specializzazione in Otorinolaringoiatria (tanto per intendersi quella di Ettore Alajmo, Omero Fini-Storchi, Lippo Lippi, Domenico Lo Russo, Wolfango Demeester, Cesare Ponticelli, Ezio Gallina, Gianni Polli) e poi in Audiologia(quella di Fabio Giaccai e Paolo Pagnini) la mia attenzione si è sempre rivolta al rapporto medico-paziente, prediligendo costantemente l’aspetto clinico, diagnostico e terapeutico,  senza mai dimenticare che chi mi stava davanti poteva essere mio padre, mia madre, mia sorella e ora posso dirlo, le mie figlie; e chi non farebbe del proprio meglio per uno di loro!

Dai primi anni ’90 e fino ad aprile 2013 sono stato il Direttore Sanitario del CRO (Centro di Rieducazione Ortofonica) di Firenze e dallo stesso periodo esercito la mia attività di chirurgia di  specialità presso la Casa di Cura Villa Donatello di Firenze dove peraltro ho avviato anche un servizio di diagnosi e terapia dei disturbi respiratori del sonno(russamento e apnee ostruttive). Mi preme qui ricordare, e ne sono orgoglioso, che in tutte le mie attività di chirurgia mi avvalgo della immensa esperienza di un amico e collega del calibro di Pierguido Ciabatti (responsabile della U.O.ORL di Arezzo) senza il quale non potrei proporre ai miei pazienti quel ventaglio chirurgico che abbraccia tutti gli aspetti, anche quelli più ostici, della nostra  specialità con l’ausilio delle tecniche più moderne ed affidabili.

5 giorni su 7 ricevo nel mio studio privato, dove mi occupo di tutta la diagnostica otorinolaringoiatrica (orecchio, naso e gola) e audiologica(sordità e vertigini) dell’adulto come del bambino, della  diagnosi e terapia della roncopatia (russamento epnee ostruttive), delle apnee dei più piccini (patologia quasi sempre legata ad un aumento di dimensioni di adenoidi e tonsille), della patologie della voce e dove eseguo interventi microinvasivi  per migliorare la respirazione nasale con la riduzione dei turbinati nasali inferiori mediante  tecnica di radiofrequenza.

Le pubblicazioni a mio nome, peraltro realizzate diversi anni addietro,  nulla possono aggiungere alla mia immagine attuale e così pure ometterò di enumerare tutti i  congressi e corsi di aggiornamento ai quali ho partecipato  fino ai giorni attuali.
Voglio invece ricordare le migliaia di ore spese, e bene, sin dai primi anni della mia professione, quando visitando pazienti su pazienti ho fatto tesoro dell’ascolto attivo di ognuno di loro con modestia e disposizione di animo per ottenere quel prezioso feeling che insieme alla esperienza e alla conoscenza portano al traguardo diagnostico e terapeutico e  comunque alla  stima del professionista che hanno davanti  sapendo che questi si è impegnato come per un proprio caro e non solo per dovere.